“Premio Casalegno” agli ordini degli infermieri, medici e farmacisti

“Premio Casalegno” agli ordini degli infermieri, medici e farmacisti

Quest’anno il Comitato Organizzatore del Premio Casalegno, ha preso in considerazione le categorie professionali che hanno dato un fondamentale contributo nel curare e contenere il Covid 19 e hanno deciso di premiare i tre ordini professionali che hanno dato “un eccezionale contributo, anche nel numero delle vittime, alla lotta al coronavirus”.

Il Premio “Carlo Casalegno”, Premio nazionale organizzato dal Rotary Club Roma Nord Ovest,  è nato come premio di giornalismo nel 1980, lo stesso anno in cui è stato fondato il Rotary Club Roma Nord Ovest.

La spinta emotiva di questa decisione è stato il desiderio di ricordare l’importanza dell’impegno nella tutela della democrazia e delle istituzioni, nel nome del giornalista vice Direttore della “Stampa” di Torino, uomo mite che, ucciso in un attentato terroristico, aveva sacrificato la propria vita per sostenere tali ideali.

il Premio,  giunto alla 42° edizione, negli anni ha acquistato grande importanza, ed ha avuto il Patronato del Presidente della Repubblica e il Patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Roma, della Provincia, oggi Città Metropolitana.

Sono state premiate tutte le più grandi firme del giornalismo, che hanno realizzato il loro modo di fare informazione, avvicinandosi all’ideale del servire, senza interesse personale, cui si ispira il comportamento rotariano.

Quest’anno è stata ampliata la scelta, in casi eccezionali, a categorie professionali diverse dal giornalismo, ritenendo che l’impegno al rispetto dei principi etici fondamentali per una società, sia realizzabile anche al di fuori del giornalismo. Così è stato per alcune edizioni straordinarie nelle quali sono stati premiati l’Associazione Medici Senza Frontiere, l’Istituto Mario Negri, i Carabinieri del NOE.

Visto l’eccezionalità della pandemia in corso, si è deciso di premiare chi ha combattuto il Covid a difesa della popolazione: infermieri, medici e farmacisti.

Per la FNOPI ha ritirato il premio la vicepresidente della Federazione e presidente dell’ordine di Roma, Ausilia Pulimeno.

Il Premio è conferito oggi 29 maggio, quest’anno con una cerimonia virtuale a mezzo video conferenza, con la partecipazione dei Governatori dei Distretti Rotary italiani che, giova ricordarlo, hanno già versato 6 milioni di euro alla Protezione Civile.

Nei prossimi giorni sarà consegnato a ciascuna Federazione il premio, consistente nella riproduzione in bronzo del Cavallino rampante, simbolo del Club Rotary Roma Nord Ovest, unitamente al volume artistico “Comunicare Salute” e ed alla pergamena, con la motivazione del premio.

Il Rotary Club Roma Nord Ovest, che organizza il Premio Nazionale Carlo Casalegno, in conformità agli scopi del Rotary International, intende dare, con questa manifestazione, un contributo alla costruzione di una società migliore, sostenendo l’importanza dei comportamenti sociali di qualità, perché capaci, oltre a risolvere le emergenze, anche di diffondere valori morali ed etici, specialmente nei momenti in cui la società sembra avere perso parte di tali valori, che sono invece indispensabile strumento per la organizzazione della pacifica e corretta vita democratica di una Nazione.

L’articolo “Premio Casalegno” agli ordini degli infermieri, medici e farmacisti scritto da Redazione Nurse Times è online su Nurse Times.

Powered by WPeMatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *