Mancato pagamento della performance dell’anno 2014, i sindacati insorgono dichiarando lo stato di agitazione

Ancora una volta l’Asl di Lecce finisce sulle cronache locali, questa volta chiamata in causa dalle sigle sindacali, infatti è di mercoledì 06 Aprile la missiva firmata Fp Cgil, Uil e Fials, le quali venute a conoscenza delle difficoltà procedurali che metterebbero a rischio il rispetto di accordi sindacali sottoscritti in sede di delegazione trattante diffidano la dirigenza dell’ASL Lecce e  proclamano lo stato di agitazione. Nello specifico le difficoltà riguarderebbero il pagamento della performance dell’anno 2014 dovuta a causa di un rallentamento delle procedure di raccolta ed elaborazione delle schede della performance anno 2015, ma anche un rallentamento delle procedure di elaborazione delle graduatorie per le progressioni economiche orizzontali.

Le Sigle Sindacali sono  pronte ad intraprendere azioni legali (decreti ingiuntivi e/o ricorsi ex art.28 per comportamento antisindacale e mancato rispetto di accordi sindacali), tese a garantire i diritti acquisiti dai lavoratori e il relativo risarcimento del danno arrecato loro.

La data ultima per la liquidazione delle somme era stata fissata per il mese di marzo 2016, ma il pagamento è slittato ulteriormente. I motivi sembrano essere poco chiari, di fatto anche questa volta come è accaduto con il mancato accredito dello stipendio di marzo causato da problemi tecnici, il disagio ricade  sull’anello più debole della catena, ossia i lavoratori appartenenti a famiglie monoreddito che, sulla scorta di quei pagamenti arretrati, hanno contratto debiti rimasti in attesa di essere saldati.

Un commento su “Mancato pagamento della performance dell’anno 2014, i sindacati insorgono dichiarando lo stato di agitazione

  1. luigi ha detto:

    E non ci raccontino la storiella sono arrivato da poco, e’ vecchia ormai, i dirigenti sono sempre gli stessi in regione, pero a bari pagano i buoni pasto, a taranto le indennita’ di area critica, quando arrivano a lecce razzolano solo per loro, vergogna……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *