L’infermiere responsabile la chiave di lettura per una crescita professionale

Come è ormai noto la professione infermieristica ha subito negli ultimi anni profondi cambiamenti sia in termini di formazione che di esercizio, ma nonostante ciò risulta avere ancora molte difficoltà forse legate al mancato adeguamento all’evoluzione da parte degli stessi professionisti.
Partendo dal presupposto che l’infermiere riveste un ruolo chiave all’interno del sistema sanitario si evince la mancata presa di coscienza del suo status professionale, quando basterebbe la consapevolezza, come riportato dall’Articolo 1 dell’ultimo codice deontologico che l’infermiere è il professionista sanitario responsabile dell’assistenza infermieristica.
Responsabilità intesa come la valenza positiva del termine ossia il mantenere un comportamento congruo e corretto, andando così ad assumere valore legato al patrimonio del singolo professionista.

Il semplice accettare il fatto che “Io sono responsabile di qualsiasi cosa sono” è l’inizio della consapevolezza. Inizi a uscire dallo stato di ubriachezza nel quale hai vissuto per secoli.
(Osho)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *