Il Bambino Gesù curerà i pazienti in Puglia

Il Bambino Gesù curerà i pazienti in Puglia

I bambini pugliesi con gravi patologie che necessitano di interventi ad alta complessità potranno essere assistiti all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII dai chirurghi del Bambino Gesù.

I piccoli pazienti non saranno più costretti ad affrontare faticose trasferte per le cure. Al Bambino Gesù, infatti, ogni anno gli specialisti indirizzano circa 3mila e 500 ricoveri provenienti dalla Puglia. La notizia viene riportata da Isabella Maselli su la Repubblica.

Gli specialisti romani affiancheranno i professionisti baresi soprattutto nell’affrontare i casi più complessi. Soprattutto per quanto riguarda la cardiologia, anestesia e cardiochirurgia perdiatrica. Lo faranno sia a distanza, grazie alla telemedicina, sia in loco.

L’accordo tra le due strutture consentirà, inoltre, un risparmio economico. Il valore tariffario dei ricoveri in mobilità passiva dalla Puglia al Bambino Gesù è di 9,9 milioni di euro. La sola attività di cardiochirurgia perdiatrica costa 1,9 milioni.

L’articolo Il Bambino Gesù curerà i pazienti in Puglia scritto da Cristiana Toscano è online su Nurse Times.

Powered by WPeMatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *