Community nurse supporting elderly in a changing society

La Regione Piemonte, insieme a tutti i partner europei, ha dato vita al progetto di cooperazione transnazionale Alpine Space CO.N.S.E.N.SO acronimo di Community nurse supporting elderly in a changing society: un modello di presa in carico della popolazione anziana, basato sull’infermiere di famiglia & comunità (IF&C).

Il progetto vinto alla fine del 2015, prevede un periodo di sperimentazione nel territorio del Cuneese dove l’infermiere di famiglia e di comunità si prenderà cura di tutta la  popolazione anziana, evitando loro l’ospedalizzazione e permettendo quindi di vivere a lungo presso il proprio domicilio. L’infermiere sarà quindi il responsabile dell’assistenza e andrà  a monitorare i principali indicatori di salute.

Questo progetto ha come partner istituzioni sanitarie di Francia, Slovenia ed Austria, oltre che la Regione Liguria ed alcune Asl Piemontesi.

All’interno del territorio scelto per l’implementazione del modello, tutti gli anziani residenti con età maggiore o uguale di 65 anni, sia con patologie o non, saranno assegnati ad un IF&C. Il numero di anziani assegnati sarà concordato in base alle peculiarità del territorio (dispersione, isolamento, viabilità….) e alle attività che si deciderà di effettuare. La periodicità delle visite al domicilio sarà stabilita in base alle necessità dell’anziano.

L’IF&C acquisirà una visione complessiva dei bisogni dell’anziano andando ad operare in sinergia con i diversi professionisti secondo la specifica competenza.

L’obiettivo del progetto è quello di contribuire al miglioramento della qualità della vita degli anziani, migliorando l’accesso ai servizi socio-sanitari e alle opportunità di socializzazione, di promozione di attività fisica, ricreative e a sostegno del benessere psico-fisico.

Le aspettative della Regione Piemonte in merito a questo modello riguardano la riduzione della spesa sanitaria che dovrebbe ridursi a causa della diminuzione dei ricoveri ospedalieri e in generale ad un improprio ricorso ai servizi sanitari, anche la spesa socio assistenziale sarà ridotta poiché verranno evitate  le istituzionalizzazioni.

In ciascuna regione, saranno confrontati due territori, di cui uno di sperimentazione del modello basato sull’IF&C. Il territorio in cui il modello verrà implementato, verrà confrontato con altri territori limitrofi, in base a diversi indicatori di risultato: mortalità, ricoveri ospedalieri, istituzionalizzazioni, indicatori di qualità della vita, ecc. e verrà effettuata un’analisi economica del risparmio in termini di costi diretti e indiretti.

Ulteriori informazioni possono essere reperite sul sito istituzionale dell’Asl Torino 1.

Nurse24.it

Powered by WPeMatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *